Visita altri paesi: Bulgaria | Cambogia | Cina | Colombia | Etiopia | India | Russia | Ucraina

Dalle prime informazioni al sostegno nel post-adozione

 

 

1. L’incontro informativo
Incontro gestito dagli operatori del Settore Adozione Internazionale, rivolto ad un massimo di 12 coppie. Tale momento si propone di fornire esaurienti informazioni sull’adozione in Vietnam internazionale e sulla metodologia di lavoro del CIAI. L’incontro è gratuito, ha una durata di circa 3 ore e si svolge a cadenza settimanale.

2. La preparazione all’Adozione Internazionale
Il tema della preparazione delle coppie che si candidano ad accogliere un bambino in stato di abbandono è certamente uno degli argomenti cruciali dell’adozione internazionale. E’ necessario che la coppia sia adeguatamente preparata  ad accogliere un bambino spesso assai diverso da ciò che immagina, con bisogni e caratteristiche specifici, proveniente da un Paese lontano non solo geograficamente. E’ importante un’approfondita preparazione della coppia affinché un bambino che arrivi da lontano possa diventare realmente figlio.
Il CIAI ha predisposto  un percorso  per sensibilizzare i genitori sulle tematiche adottive, accompagnandoli verso questa scelta. Nel processo di accoglimento del bambino, nella fase di costituzione di un nuovo nucleo familiare, la valutazione delle motivazioni dei futuri genitori adottivi, non è solo l’occasione per recuperare la propria storia e i propri obiettivi genitoriali, ma anche e soprattutto per confrontarsi con dubbi, ansie e paure. Adeguandosi alle indicazioni date dai diversi Protocolli Regionali a cui CIAI ha aderito, sono stati messi a punto tre percorsi formativi differenziati che corrispondo a tre diversi modelli. Tali corsi formativi si svolgono con modalità interattive e sono guidati da psicologi esperti di adozione in Vietnam internazionale.

3. Verifica sulle effettive  procedure di adozione in Vietnam
Ottenuto il decreto di idoneità e prima di conferire l’incarico al CIAI, la coppia incontra lo psicologo per un colloquio di verifica delle concrete prospettive di adozione. A seguito del colloquio la coppia può decidere di conferire mandato all’ente. Costo: € 180,00

4. Le famiglie in attesa di una proposta di adozione
Dal conferimento dell’incarico, la coppia viene presa in considerazione ogni qual volta sia segnalato, dall’autorità competente nel Paese d’origine, un minore in stato di abbandono.

5. Gruppi-Paese
Organizzati per famiglie in attesa di una proposta di AI. L’incontro fornisce informazioni su: realtà del paese; situazione dei bambini in istituto; situazione locale dal punto di vista culturale, linguistico, politico e istituzionale. Gratuito.

6. Colloquio di Abbinamento
Condotto da uno degli psicologici che hanno incontrato la coppia in precedenza. Momento di riverifica della disponibilità adottiva e delle aspettative della coppia, potrà evolvere nella proposta “concreta” del bambino. Prosegue a cura del responsabile del settore AI che illustrerà tutti gli aspetti procedurali e organizzativi e fornirà ulteriori informazioni relative al paese del bambino. Gratuito

7. Incontro con le famiglie che abbiano già l’abbinamento col bambino.
Condotto da operatori e psicologi del CIAI, l’incontro ha lo scopo di confrontare l’eco emotiva suscitata dalla proposta concreta del bambino, favorire la riflessione su sintonia/divergenza della risposta rispetto alle attese e affrontare le problematiche di preparazione e riorganizzazione della famiglia.Gratuito e facoltativo.